• ganoderma ganoderma-text IN CINA LA CONOSCONO
    DA MIGLIAIA D'ANNI
    COME UNA PIANTA OFFICINALE MOLTO EFFICACE.
    UNA PIANTA OFFICINALE
    CHE NON HA EFFETTI COLLATERALI
    ANCHE SE CONSUMATA A LUNGO.
    MIGLIORA LO STATO GENERALE
    E LA CAPACITÀ AUTOCURATIVA DELL'ORGANISMO
  • ganoderma ONE DRAGON MODEL DALLA PRODUZIONE ALLA VENDITA
    TUTTO IL PROCESSO
    È CONTROLLATO DALL'AZIENDA.
  • ganoderma REALIZZA
    I TUOI SOGNI CON LA DXN!
    PRENDITI CURA DEL TUO BENESSERE! RAGGIUNGI L'INDIPENDENZA ECONOMICA! OTTIENI UN TENORE DI VITA
    PIÙ ALTO!
    REALIZZATI!
video ASSOCIATI
ORA!
 

Iscriviti alla Newsletter

Nome:

E-mail:

Informazioni sui Prodotti
Opportunitá di lavoro

e digita il testo visibile sull'immagine!

captcha
Ne vorrei un altro!

 

Io e Laura

Ho da poco compiuto 28 anni e fin da piccolo ho sempre creduto fermamente che ogni persona fosse uguale e che da grandi tutti potessero fare ciò che avrebbero voluto, trovando un lavoro coinvolgente ed appassionante che avrebbe dato il via al divertimento.

 

D'altronde come obbiettare ai pensieri di un bambino che trova la magia in ogni cosa, ma nonostante il trascorrere degli anni quei pensieri sono rimansti sempre dentro di me e più vedevo la realtà e cercavo di convincermi che niente nella vita dei grandi fosse divertente e più quei pensieri si facevano forti in me.

 

Non capìì l'enorme sforzo ed impegno che i genitori dovevano affrontare, lavorando duramente 8-9 ore al giorno per tutta la settimana senza poter vedere i propri figli e le persone a loro care, per dare loro la speranza di un' opportuinità migliore della loro, finchè non lasciai l'università per cercare un lavoro che potesse alleggerire le spese che i miei genitori dovevano sopportare costantemente.

 

 

Iniziai a fare i lavori più svariati, dal commerciale al termoidraulico, passando per un venditore di luci a led e finendo per diventare un operaio in un magazzino.

 

Lì lavoravo 9-10 ore al giorno respirando la polvere, toccando grasso meccanico, alzando pesi, facendo chilometri a piedi avanti e indietro attraverso i reparti per consegnare i materiali da assemblare e nei momenti in cui dovevo rimanere dietro ad un bancone e registrare nel pc il materiale che entrava ed usciva dal magazzino dovevo per forza rimanere in piedi, tutte le sedie erano state tolte e solamente il capo magazzino e gli operai che utilizzavano il muletto potevano sedersi, io no.

 

Sapevo e mi ripetevo continuamente che c'erano lavori peggiori del mio e che ero fortunato ad avere un lavoro, ma essendo allergico al polline ed alla polvere, soffrendo di mal di schiena a causa di uno strappo muscolare ogni sera tornavo a casa sempre più esausto e riflettevo.

 

Tutta la mia vita vissuta in un magazzino aspettando, se andava bene, i fine settimana per stare con la mia ragazza e la mia famiglia.

 

No, ci dev'essere un altro modo! Mi creo un'attività per conto mio assieme alla mia ragazza così almeno passo il tempo con lei e le entrate le vedo in prima persona.

 

Fu il primo pensiero e da lì partì la mia ricerca delle possibili attività da aprire senza troppi investimenti e con bassi rischi.

 

Cercai per mesi ma un po' per esperienze negative raccontate da amici ex-imprenditori un po' grazie alla crisi che attraversava l'Italia, sembrava impensabile aprire qualcosa per conto nostro, se non si aveva l'idea del secolo tra le mani e soprattutto saperla sfruttare!

 

Parlo di esperienza personale vissuta da un collega termoidraulico che 5 anni prima di conoscermi avendo lavorato come pizzaiolo decise di aprire una pizzeria per conto proprio chiedendo un mutuo di 50000€.

 

Nonostante ingenti investimenti in pubblicità e promozioni varie nel giro di 3 anni dovette chiudere l'attività ed andare alle dipendenze con l'acqua alla gola per pagare il buco di circa 75000€ accumulato nei confronti della banca.

 

Qui purtroppo non si scherza e ogni piccolo passo va pianificato ponderatamente, con piani di fattibilità, indagini di mercato, strategie di marketing, strategie di locazione ecc.

 

Questo mi fece desistere dall'idea di crearmi un'attività reale per conto mio, troppi rischi e capitali da investire soprattutto se si era inesperti come me. Cercai allora qualcosa che non potesse subire crisi, con dei bassisimi investimenti, e che non servisse una grossa conoscenza. La mia attenzione fu catturata dagli annunci di attività online operanti nel network marketing.

 

Network MarketingTutti affermano che lì non c'è crisi, le persone che navigano in internet sono in continuo aumento e se qualcuno ha buona volontà e voglia di mettersi in gioco chiunque ce la può fare.

 

Erano delle frasi incoraggianti, ma sapevo molto bene che online si nascondevano molte insidie e molte delle aziende che offrivano compensi eccezionali e opportunità fantastiche nel giro di qualche anno sparivano con tutto il malloppo, lasciandoti con un paio di mosche nelle mani.

 

Per questo feci delle ricerche per trovare un'azienda che potesse avere basi solide per permettermi di costruire una rendita nel tempo. Cercai parecchio e alla fine trovai un'azienda che operava da più di 10 anni come centro commerciale online, loro raccoglievano molti negozi online e portavano i clienti come visitatori al loro sito e chi faceva compere riceveva degli sconti, sembrava allettante:

 

sembrava stabile, presente nel mercato da parecchio tempo, offriva prodotti che la gente comprava già nel loro supermercato di fiducia e sembrava offrire un buon piano compensi.

 

Decisi di iscrivermi ed iniziai a vedere com'era, c'erano molte persone cordiali, venivano mostrati gli sponsor che prendevano molti soldi, c'erano viaggi in palio, macchine lussuose e nei webinar erano tutti motivati pronti a pendere dalle parole incoraggianti del presidente e dei vari leader, c'erano dei corsi di formazione, insomma c'erano tutti i presupposti di crescita e dopo qualche mese decisi di mollare il lavoro di operaio prima che scadesse il contratto e di buttarmi a tempo pieno in questa opportunità.

 

All'inizio ero euforico, ma man mano che passava il tempo, mi accorgevo che l'azienda e gli sponsor spingevano molto sul contattare nuove persone per iscriverle come nuovi distributori e il momento della ricerca di nuove aziende e nuovi possibili acquirenti dei prodotti in vendita non arrivava mai.

 

Con la scusa da parte degli sponsor che si prendeva molti più soldi facendo iscrivere altre persone e che una volta creata la rete si sarebbe passato alla ricerca di aziende e clienti (dato che per partecipare come distributori e avere il sito personale bisognava pagare mensilmente una quota fissa in base ai servizi scelti e al proprio livello, ogni nuovo distributore che entrava ti garantiva un'entrata “fissa” mensile e ti aumentava il livello di paga), mi ritrovai a fare annunci ovunque, ero sempre collegato in skype, proponevo un lavoro in un negozio online con migliaia di prodotti e clienti ma contattavo persone che appena sentivano prezzi d'entrata di 50-60 $ , mantenimento mensile di 40$ e prodotti da acquistare, svanivano come mosche, era più difficile di quanto credessi.

 

Riuscii comunque ad ingrandire con difficoltà la mia rete, e per mantenere il mio livello oltre a pagare una quota mensile sempre maggiore, ottenere punteggi costanti e crescenti da parte dei miei downline, fare telefonate ed annunci, dovevo seguire tutti quelli che si iscrivevano, spiegargli il “mestiere”, fargli seguire i corsi di “formazione”, introdurli al piano compensi basato soprattutto sulla rete, sul pacchetto d'entrata scelto dai nuovi distributori e sui consumi dei nostri clienti (che ovviamente eravamo noi in primis).

 

Avendo creato una piccola rete decisi di dedicarmi anche all'iscrizione di nuove aziende, per ottenere un profitto iniziale di iscrizione e una percentuale dai clienti che acquistavano da loro, alla quinta azienda e dopo un anno, tutte le aziende mi contattarono e mi dissero che volevano chiudere il contratto perchè non ricevevano alcun cliente da noi, altri qualche visitatore, ma nessuna vendita.

 

E questo era strano, l'azienda era leader, contava anche molti negozi illustri, da lì a poco alcuni miei iscritti mi informarono di aver fatto acquisti in un'azienda molto rinomata e non avevano ricevuto nessuno sconto, a quel punto contattarono l'azienda ed essa rispose che non sapeva di essere presente nel nostro negozio online!

 

Immagina come mi sono sentito piccolo di fronte ai miei collaboratori.

 

Oltre ad aver capito che le cose non andavano bene, l'azienda stessa stava avendo un periodo di crisi e mi accorsi che molti degli upliner più famosi erano andati via con la propria rete e quelli rimasti aspettavano con impazzienza che qualche distributore, soprattutto quelli che iniziavano da poco o che non avevano già prima di iniziare una lista di potenziali clienti, si stancasse e mollasse il lavoro per appropriarsi della sua downline e di tutto quello che aveva creato, questo perchè la rete di chi mollava finiva direttamente al suo sponsor.

 

Pensa che i grandi upliner per accaparrarsi la downline dei “concorrenti” cercavano costantemente di trovare comportamenti scorretti da parte degli avversari e arrivavano persino a creare situazioni false per mettere in cattiva luce gli altri e farli allontanare.

 

Questa fu la goccia che fece traboccare il vaso.

 

Un anno e mezzo buttato, pagando costantemente i pacchetti e facendo acquisti personali per mantenere l'iscrizione e il livello, aver sudato per creare una rete che mi generasse una “rendita passiva” per mantenere i punti della mia qualifica, iscritto anziende e aver messo la mia faccia per creare un castello senza fondamenta solide, basato soprattutto su chi faceva il pacchetto d'entrata e il mantenimento dello stesso, con la possibilità concreta, una volta arrivato a guadagnare qualcosa di accettabile, di vedermi soffiare tutto per qualche stratagemma ideato da qualche upliner senza scrupoli.

 

Ero a pezzi..te lo assicuro, non sapevo come affrontare la mia ragazza e dirle che avevo perso tempo, soldi e stima in me stesso..

 

Ero disperato e persi la lucidità nel valutare le opportunità in internet.

 

Mi affidai ad un mio amico che lavorava anche lui nel network marketing e mi spiegò altre opportunità di rendita passiva.

 

L'azienda era operante da soli 2 anni, ma lui rassicurandomi mi fece vedere i suoi guadagni ed io mi fidai e decisi di investire metà di quello che avevo conservato in banca, circa 5000$ per avere un pacchetto più grande e avere ritorni maggiori, sto parlando di un'azienda che metteva in affitto spazi pubblicitari online e divideva le entrate con i propri soci.. si rientrava nel capitale investito entro i primi 5-6 mesi..ed il resto era tutto guadagno.

 

Anche lì dovevi cercare altri clienti, ma non era obbligatorio, potevi guadagnare dalle persone che venivano a visitare i tuoi spazi pubblicitari.

 

Dopo un mese esatto fatalità le politiche interne cambiarono e cambiarono più volte, ci furono delle restrizioni maggiori, per prelevare dovevi aver prima maturato un determinato capitale, gli spazi pubblicitari venivano riacquistati in automatico se superavano un certo numero ecc.

 

Io non avevo ancora la possibilità di poter prelevare e dopo un altro mese la società dichiarò di avere dei problemi di pagamento e bloccò parzialmente i ritiri, io iniziai ad allarmarmi e i primi soldi che arrivarono dopo aver rispettato il limite del capitale minimo li misi in prelievo, ma rimasero per giorni in attesa.

 

Mi informai meglio su internet e vidi che la società era stata indagata per truffa e aveva ricevuto diversi mesi prima una multa per schema piramidale.

 

Se avessi visto prima quell'articolo sulla multa mi sarei sicuramente allarmato e non avrei investito niente, o per lo meno solo qualche spicciolo, tanto per vedere se era reale o meno.

 

In definitiva l'azienda ha continuato a tenere in sospeso i “clienti” fincè si trasferì in un paradiso fiscale con i soldi di tutti quelli che credevano in loro (più di 400000 persone).

 

A quel punto andai quasi in depressione, non ci volevo credere avevo perso metà di quello che avevo e continuavo a reinvestire gli utili negli spazi pubblicitari e mettere in prelievo i soldi avanzati sperando che si risolvesse tutto come dicevano i leader nei webinar e che i pagamenti ritornassero (iniziassero per me), ma niente, ora è in liquidazione.

 

A queste, in quel periodo si aggiunsero altre “opportunità” ma ovviamente non avendo una mia rete di amicizie mi portarono solo alla pari degli investimenti da me effettuati.

 

Queste esperienze mi hanno donato molto, perchè ho sbattuto di persona sul muro delle insidie che si nascondono in internet, nonostante siano mascherate da opportunità colossali e alle volte quasi inattaccabili.

 

In quel caos di idee e sconforto sono riuscito a fermarmi un secondo e riflettere:

 

Schema PiramidaleCome mai esistono da molti anni schemi piramidali, ponzi e catene varie in giro?

 

La gente non dovrebbe essersi resa conto di persona nel corso degli anni delle varie fregature che stanno dietro alle aziende che incentrano principalmente il business nel reclutamento di altre persone?

 

Come mai molti upliner compreso il mio amico, portano molta gente, magari in buona fede e guadagnano?

 

Mi sono concentrato a trovare la risposta ed effettivamente è molto semplice..

 

I grandi upliner riesco sempre bene o male a guadagnarci, perchè sono persone molto loquaci, nella loro vita hanno acquisito molti amici e conoscenti e per questo hanno creato col passare del tempo una rete di persone che li seguono in ogni loro passo (perderanno quelli più in fondo, perchè ci rimetteranno se non hanno anche loro una rete o la creeranno velocemente, ma acquisiranno sempre nuove persone grazie ai loro leader principali che aprendo costantemente nuovi siti relativi a nuovi business online attrarranno nuovi polli)infatti la maggior parte dei grandi leader si conoscono tutti a vicenda e si scambiano favori e business.

 

E quando hanno recuperato il loro investimento, hanno guadagnato a dismisura ,vedono che l'azienda inizia ad arrancare e posticipa i LORO grossi pagamenti preferenziali per carenza immediata di fondi, iniziano a spostare la loro rete in qualche altro business.

 

Questo succede quando il business, basato soprattutto sulla % derivante dal pacchetto iniziale e sulla spesa personale obbligatoria mensile, si “assesta” grazie ad un rallentamento nell'espansione iniziale esplosiva dovuto a vari fattori(da attribuirsi alle prospettive di ricavi elevati e veloci, che può durare anche anni, in base alla strategia messa in atto dagli ideatori del business):

 

perdita della motivazione ARTIFICIALE” creata nei meeting motivazionali, che il 99% delle aziende mlm utilizzano, nei collaboratori situati nella parte più in bassa della struttura,

 

allarme di crisi nel mercato nazionale, non tutti infatti riescono a partire con cifre importanti e mantenere una quota fissa obbligatoria, questa è una della paure più grandi di chi deve iniziare un business online, se va male quanto ci rimetterò?

 

multe e relativo allarmismo da parte dei collaboratori per attività ricondotta ad uno schema piramidale ecc..

 

Mi misi in testa che le frasi:

 

crea prima la tua rete commerciale,

cerca persone interessate a lavorare con noi così guadagni dal loro pacchetto e da quello che fanno

 

servivano solo ai leader per ingrandire il più possibile la loro rete, questo concetto sposta la concentrazione di ogni singolo partecipante sui pacchetti, sullo sponsorizzare nuove persone, sull'acquisto personale per mantenere la qualifica raggiunta, non sul prodotto, sui benefici che sentiamo noi in prima persona, sulla sua reale efficacia, sulla sua competitività con i prodotti esistenti.

 

Quindi capii che i pacchetti iniziali soprattutto se elevati, servivano a coprire le entrate dei grandi leader per farli continuare a raccogliere partecipanti al gioco, non ha senso quindi che un'azienda seria metta degli obblighi d'acquisto soprattutto elevati che se non rispettati ti fanno perdere la posizione e gli entroiti conquistati con tanta fatica, non lo fa sicuramente negli interessi della propria rete commerciale.

 

In quel momento iniziai a guardarmi attorno e osservai questa volta con accortezza i vari business che trovavo lungo le mie ricerche.


Gioco_Cashflow

 

 

 

Un giorno in una partita di Cashflow un partecipante mi parlò di un business incentrato nel caffè, contenente il Ganoderma, con proprietà favolose.

 

Ok, gli dissi spiegami di più.

 

Mi disse testuali parole:

 

 

L'azienda X è il leader mondiale nella produzione di ganoderma,

possiede campi di coltivazione enormi,

è presente da diversi anni nel mercato in vari paesi!

ha prodotti completamente naturali!

è l'unico che ha associato il ganoderma al caffè!

il caffè è il prodotto più consumato in tutto il mondo dopo l'acqua!

tutti sono dipendenti dal caffè!

hai un'enorme rendita derivante dai tuoi referral!

ho partecipato ad alcuni club del caffè e ti posso assicurare che c'erano solo persone vestite in giacca e cravatta che guadagnano parecchio!

se non entri adesso perdi un'occasione d'oro!

 

A quelle affermazioni, vedendo i miei risparmi scarseggiare, al momento senza un'opportunità seria tra le mani andai comprensibilmente in euforia!

 

Il mio cervello si era concentrato sulle prime 4 affermazioni del mio amico e continuavo a ripetermi:

 

L'azienda X è il leader mondiale nella produzione di ganoderma!

possiede campi di coltivazione enormi!

è presente da diversi anni nel mercato in vari paesi, ha prodotti completamente naturali!

è l'unico che ha associato il ganoderma al caffè!

il caffè è il prodotto più consumato in tutto il mondo dopo l'acqua!

 

Wow! Ho avuto proprio l'occasione giusta al momento giusto!

 

Facemmo subito l'iscrizione, pagai l'importo iniziale e partì così la spedizione del kit di dimostrazione personale contenente un astuccio nero in finta pelle, un block notes, una penna, dei campioncini ed una spilla recanti il logo dell'azienda.

 

Andai a casa allegro quella sera,avevo l'affare del secolo!

 

Il giorno dopo accesi il pc ed iniziai a guardare il mio nuovo back office, cercando qualche corso interno dove spiegassero come iniziare. Capitai nel piano compensi, era un po' intricato e macchinoso, dovetti leggerlo 2-3 volte per iniziare a capire qualcosa..

 

Ma alla fine vidi che oltre ad aver pagato 68€ per l'iscrizione, dovevo comperare un kit iniziale di prodotti e il mio sponsor percepiva una % sul pacchetto iniziale obbligatorio che sceglievo e più era grosso il pacchetto(e quindi costoso), più il mio sponsor percepiva..

 

per mantenere la mia qualifica dovevo garantire un quantitativo mensile elevato di punti personali e più volevo aumentare la mia qualifica e i miei profitti maggiori dovevano essere gli acquisti personali o del mio team.. altrimenti tornavo a ZERO..

 

Per iniziare a guadagnare qualcosa dal team dovevo garantire almeno 2 persone iscritte direttamente da me che avessero fatto un pacchetto iniziale e che lo mantenessero ogni mese..

 

Iniziai ad avere un piccolo timore, magari io non capivo bene il piano compensi..andai in internet a cercare maggiori informazioni sul piano compensi e trovai un articolo che non avei mai voluto vedere:

 

Una sentenza di condanna e il pagamento di una multa di circa 500000€ da dividere tra le varie aziende multate, dopo un'accurata indagine condotta dall' AGCM Antitrust Italiana, compare anche il nome di quell'azienda, ricondotta ad uno schema piramidale, dove il maggiore entroito deriva dal pacchetto iniziale e dall'acquisto personale da parte dei propri promotori e non dai loro clienti.

 

 

La mia percezione era fondata, quello era il campanello d'allarme.

 

A quel punto ho voluto approfondire per capire meglio se avevo altri dati per decidere se allontanarmi definitivamente o no e trovai un'altra azienda che produceva ganoderma, l'azienda ... non era l'unica!

 

Dxn_sede_centrale

 

 

 

Scoprì Dxn, e già dopo qualche analisi (bastò in primis vedere il prezzo al dettaglio dei prodotti che era circa la metà rispetto all'azienda ...)fu palese che loro erano i veri Leader di mercato nella produzione e commercializzazione del caffè al ganoderma, e che l'azienda del mio amico faceva solo compravendita, ma non era finito qui!

 

Erano presenti nel mercato mondiale fin dal 1993!

 

 

 

 

Rimasi a bocca aperta, tutto quello che avevo sentito di cui il mio amico si vantava era falso!

 

Credo l'abbia fatto senza cattiveria, trattando il business con superficialità, come era avventuto a me, trasportato dall'euforia iniziale, sta di fatto che proponeva cose che non erano del tutto vere ed io sapendo come sono fatto, so che non riuscirei mai ad avere la sicurezza di fronte alle persone se io stesso non ho sicurezza in quello che dico.

 

Rischierei solo di imparare a memoria un copione e invece di concentrarmi a capire i problemi della persona che ho di fronte e risolverli, penserei continuamente alle possibili domande “trabbocchetto” che potrebbero farmi a cui non saprei rispondere per non dire una bugia.

 

Ci sono molte persone che riescono a cammufare le proprie intenzioni dietro ad una maschera e si rendono credibili per quache tempo, ma io non ci riesco, sono sempre stato sincero a costo di sembrare sfacciato, quando sapevo che qualcosa non era come la pensavo io la facevo notare, anche se voleva dire perdere un'opportunità, questo mi ha sempre fatto sentire felice perchè so d'essere stato sincero con me stesso e con le persone che mi conoscono e quando vado in giro lo faccio a testa alta perchè dentro di me non ho nulla da nascondere.

 

Ho sempre notato che se si è sinceri con una persona lei lo sarà con te e si fiderà di te, e potrai contare su di lei in futuro, altrimenti molte persone se ne vanno appena scoprono che li hai fregati o gli hai nascosto qualcosa.

 

Ho sempre pensato che la vera ricchezza sia la ricchezza interiore che ognuno di noi ha dentro di sé e quando una persona sta bene con la propria coscienza e ha passione in quello che fa, trasmette agli altri sicurezza, senza nemmeno sforzarsi!

 

Mi ricordo ancora le parole che disse un caro amico, ricordati Andrea che le persone che ti stanno attorno lo sentono!

 

Sentono se hai passione, sicurezza o se stai cercando di nascondere a te stesso quello che tu non vuoi vedere.

 

Non esistono corsi motivazionali che ti insegnano questo, sono solo dei metodi pagliativi che non possono durare nel tempo e che al primo sintomo di cedimento, il crollo è inevitabile.

 

Se realmente credi in quello che fai, hai la sicurezza in quello che dici (perchè sei riuscito a risolvere ogni tuo dubbio a riguardo) e ci metti passione, risulti automaticamente credibile agli occhi di chi ti sta osservando(perchè la comunicazione tra due persone è un'insieme di percezioni e sensazioni che due individui si scambiano continuamente durante il dialogo, sia consciamente che inconsciamente)e risulterà credibile anche quello che gli stai dicendo.

 

Non ci saranno ostacoli che tu non potrai superare, nei momenti peggiori saprai trovare la forza per reagire e rimetterti in pista, perchè la forza scaturisce dalla tua passione e sicurezza interiore.

 

Per trovare la mia sicurezza nei business online e quindi avere quella passione che mi serviva, decisi di scrivere in un foglio tutte le domande che mi venivano in mente che potevano fermarmi o darmi l'impressione che l'azienda non seguisse i miei valori.

 

Sottoposi alla Dxn le domande che avevo scritto e le risposte che trovai mi diedero la sicurezza che la strada che stavo per percorrere fosse quella giusta!


Le domande e risposte che trovai furono queste:


- Da quanti anni l'azienda è presente nel mercato?

 

La Dxn è nata nel 1993 in Malesia.


- Ha sedi fisiche? Se sì, quante sedi possiedono?

Possiedono ad oggi 50 sedi alcune visionabili anche qui , altre qui  e con mia grande sorpresa c'è una piccola sede anche qui in Italia (visionabile le link che ho inserito qualche parola fa).


- Le sedi hanno la possibilità di essere visitate da chiunque in qualunque momento?

Sì,ovviamente in orario lavorativo.


- Hanno coltivazioni proprie? Si possono visionare e visitare?

Sì,la più grande piantagione di Ganoderma, che ad oggi ricopre circa 70 ettari, è aperta al pubblico.


- Hanno un proprio impianto produttivo, si può vedere?

Sì,hanno un proprio impianto produttivo e di inscatolamento aperto al pubblico previo appuntamento. 

 

- Sono stati aperti negozi e bar reali con quel marchio?

Sì, molti dei colaboratori di Dxn si sono aperti dei propri negozi con il marchio Dxn e molti bar hanno inserito nel loro listino i prodotti Dxn.

 

Negozio_Dxn_Slovacchia

Negozio_Dxn_Pakistan

Negozio_Dxn_India

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- È quotata in borsa?

Sì, la Dxn è l'unica azienda di Ganoderma quotata al mondo, la si trova nella Borsa di Kuala Lumpur.

 

- Il prodotto è conosciuto, consumato abitualmente e quindi vendibile facilmente?

Secondo i dati ADUC Associazione tutela utenti e consumatori, il caffè è la bevanda piu' consumata al mondo dopo l'acqua , il secondo bene piu' commercializzato al mondo dopo i combustibili: petrolio, legno e gas; viene bevuto mediamente 3-4 volte al giorno e ci sono più di 400 milioni di consumatori di caffe' soltanto in Europa.

Quotidianamente si registra un consumo giornaliero superiore ad 1 miliardo di tazzine di caffe', solo l'espresso al bar conta 80 milioni di tazzine al giorno per un affare totale di 25 miliardi di euro l'anno.

 

- Ha realmente a cuore la vendita dei prodotti?

Essendo un'azienda reale il loro business è incentrato esclusivamente sul cliente e sulla qualità dei prodotti offerti.

 

- Come si realizzano gli entroiti più elevati?

Esclusivamente dalla fidelizzazione del consumatore abituale, più i consumatori sono soddisfatti e maggiore sarà la loro fidelizzazione ed ampliamento dei prodotti quotidianamente consumati.

 

- Ci sono pacchetti iniziali onerosi da acquistare, obblighi d'acquisto per mantenere la posizione raggiunta e/o per crescere o si può tornare da zero con la qualifica?

Finalmente posso dire che la risposta a tutte queste domande è no!

Per comodità e non allungare troppo questa pagina ho inserito le informazioni più dettagliate alla voce del menù “Sistema di provvigioni”.

 

- Qual'è il loro motto e cosa simboleggia il loro marchio?

Loro adoperano tre concetti:


1- il concetto "One Dragon" (Un Drago), ciò sta ad indicare che tutto il processo: la produzione di tutte le materie prime, la lavorazione fino all'ottenimento del prodotto finito ed il marketing, viene eseguito totalmente dall'azienda stessa con un controllo severo della qualità.

 

Secondo il mio punto di vista in questo modo Dxn si assicura il mercato futuro, il prezzo più basso e una qualità del prodotto elevatissima, cosa che le concorrenti comportandosi da terziste non riusciranno ad avere e che quindi ne andrà o del prezzo o della qualità e quantità stessa dei principi attivi.

 

2- il concetto "One World One Market" (Un Mondo Un Mercato), in cui da la possibilità di associarsi da ogni parte del mondo ed offre un sistema di bonus per tutti i clienti abituali che coprono l'intero globo.


3- il concetto “One Mind” (Una Mente), in cui l'azienda ed il cliente abituale si impegnano e si concentrano in maniera solidale sull'attività.


Per quanto riguarda il logo, ho scoperto che la parola Dxn è l'abbreviazione di Dexin, espressione Cinese che ha come significato:

affidabilità, onestà e virtù.

 

Il logo stesso simboleggia nel suo insieme il successo:


Logo_Dxn

Il rosso rappresenta il fuoco che simboleggia lo spirito combattivo della società per il progresso

Il verde rappresenta gli alberi che simboleggiano la crescita dinamica e l'espansione nel mercato

Il blu rappresenta l'acqua che simboleggia l'azienda che è l'origine stessa della forte crescita.

 

La forma dell'ovale rosso simboleggia il Sole nascente che indica l'aggressività, la determinazione e la persistenza nel realizzare la visione della DXN.


I rami verdi simboleggiano il Ganoderma che sta ad indicare la ferma decisione dell'azienda nel crescere, la assoluta determinazione di arrivare all'eccellenza concentrandosi sull'industria della salute.


La linea blu orizzontale simboleggia l'azienda, come fonte di alimentazione per l'impulso di sviluppo del business.

 

- Che valore vuole trasmettere la società?

L'azienda secondo i meeting da me osservati, dal significato del logo e dai comportamenti dei leaders che la compongono, da un senso di semplicità, trasparenza , onestà e determinazione verso la continua crescità.

Questi secondo per me sono i valori alla base per la creazione di un business sano, sincero e soprattutto duraturo!

 

- Come sono vestiti e come si comportano i dirigenti ed i leaders?

Avendo partecipato personalmente ad un convegno a Verona e avendo visto numerose registrazioni dei meeting ho potuto notare l'abbigliamento semplice, alle volte distinto ma mai esagerato, erano rilassati e parlavano con il cuore delle proprie esperienze personali (a mio avviso le più importanti per avere un riscontro reale).

Non si davano mai arie o promettevano maestosità per attirare l'attenzione o per dare false speranze, ma al contrario erano diretti e ti rispondevano con spontaneità.

 

- Chi e di che cosa parlano maggiormente ai meeting?

I loro convegni sono a mio avviso diversi da quelli a cui ero abbituato a vedere in altre “aziende” del network marketing e a cui evitavo volontariamente di parteciparvi personalmente a causa di una mia sensazione di forzatura dovuta a mille rivoli, canzoni esaltanti, lussuosità campate per l'aria e un'enorme pressione psicologica che adoperavano.

Ho potuto notare la semplicità e il focus sulle uniche cose essenziali in questo business:

il prodotto, le sorie personali reali e l'espansione dell'azienda.

 

- Ci sono medici iscritti all'azienda che parlano e promuovono il prodotto?

Possiedono propri laboratori, ganoterapeuti e naturopati a cui ci si può rivolgere per un consulto, ho avuto il piacere di parlare e ricevere una diagnosi personale da una dei naturopati e ganoterapeuti più famosi della Dxn, Jane Yau (specializzata anche nell'educazione alla salute e alimentazione)iscrittasi spontaneamente a Dxn circa 14 anni fa, dopo aver constatato di persona e sui suoi pazienti l'effettiva azione terapeutica svolta dal ganoderma dell'azienda stessa.

 

- Quante pubblicità e premi invoglianti mettono in mostra?

Non ho riscontrato lussuosità, foto di leaders in giacca e cravatta in Ferrari o Lamborghini per invogliare la gente, solo pubblicità, visite guidate, elogi e cartelloni pubblici appesi su strade e aereoporti nazionali manifestanti l'orgoglio della Malesia per il buon nome che quest'azienda sta portando con sé.

 

- Da dove arrivano tutti i soldi che permettono tutti i lussi che dicono se realmente fossero disponibili?

Non ho riscontrato i soliti slogan e foto lussuose create ad ok per incentivare l'adesione di nuovi soci, ma cartelloni pubblicitari in giro per la città, negozi reali a nome dell'azienda e lo sforzo come lo stesso presidente della Dxn ha più volte annunciato in vari convegni di investire parte degli utili derivanti dal fatturato aziendale delle vendite del prodotto stesso, per la realizzazione di nuove culture del ganoderma e degli altri elementi costitutivi dei prodotti, in altri paesi del mondo,compresa l'Italia dove il costo dei terreni e le caratteristiche del clima lo permettono.

 

- I prodotti hanno realmente effetto sulla salute?

Tutti i prodotti della Dxn sono stati regolarmente registrati al Ministero della Salute Italiano

 

 Clicca qui per l'elenco

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Hanno studi medici confermati e centinaia di migliaia di prove reali sui casi di guarigione da innumerevoli malattie.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- I prodotti sono composti realmente come dicono?

In ogni confezione è riportata l'etichetta contenente esattamente la quantità di ogni sostanza,in linea con la Legislazione Italiana ed il Ministero della Salute.

 

- Qualcuno ne parla male?

Non ho trovato articoli diffamatori o contrari,credo per il semplice fatto che nessuno ha l'obbligo di acquisto, l'efficacia dei prodotti è sostenuta da studi medici e confermata da chi assume il prodotto e che il primo fattore per cui la gente si senti truffata (cioè la perdita di soldi senza aver ricevuto un valore reale) non ci sia.

 

 

- Hanno ricevuto multe?

No, secondo me perchè a differenza delle compagnie online la Dxn come tutte le aziende reali ha come primo obbiettivo il rispetto delle leggi vigenti nei vari paesi.

 

- Sono in regola con tutte le norme di sicurezza, qualità e vendita internazionale?

Sì,sono stati i primi ad ottenere la qualifica MS ISO 14001:2004 della Lloyd's per il controllo qualità nel Luglio del 2000 a dimostrazione che tutti i processi di coltivazione del ganoderma sono conformi agli standard e alle norme del Ministero dell'Ambiente.

 

Oltre a questo detiene decine di qualifiche come GMP, ISO, HALAL, FDA, TGA ed altre, sia per i suoi prodotti, strutture, marketing che per la categoria farmaceutica, tutte visionabili pubblicamente, alcune qui , oppure tutte assieme in Inglese cliccando qui.

 

Hanno ricevuto elogi da parte dello stato rappresentante?

Sì, sia l'azienda che il fondatore (Dato´ Dr. Lim Siow Jin) hanno ottenuto numerosi riconoscimenti visionabili qui , sia nei depliant forniti ai visitatori che soggiornano negli alberghi della zona che in alcuni aeroporti internazionali come quello di Kuala Lumpur e Alor Setar.

 

Aeroporto Kuala Lumpur

Aeroporto Alor Setar

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

- Livello di mlm ricoperto nella classifica annuale delle 100 aziende di vendita diretta più quotate al mondo?

28esimo posto.

 

- Hanno progetti in fase di sviluppo per incrementare l'attività o per ovviare ai problemi legislativi di importazione prodotti e sostanze vietate nei vari paesi o più semplicemente per sfruttare i prodotti locali e avviare la produzione nello stesso paese ed abbattere i costi?

Sì,secondo le parole dette nella conferenza dal fondatore Dr. Lim, a breve il nuovo centro di produzione e smistamento per l'Europa sarà posizionato in Sicilia, questo grazie ai terreni meno costosi rispetto la Malesia.

Verranno sfruttate le piantagioni d' Uliveto per la produzione d'olio d'oliva necessario per alcuni prodotti Dxn,

quelle di alberi da frutto per la realizzazioni e commercializzazione futura di succhi di frutta,

verrà creata una banca delle spore per conservare e savaguardare le specie di funghi in via d'estinzione.

 

- L'azienda è realmente il leader come promettono tutti?

Secondo le conclusioni derivanti dalla presenza reale delle loro sedi, dei negozi privati e bar in oltre 160 paesi nel mondo, gli oltre 5 milioni di consumatori nel mondo, le opinioni eccellenti di diverse riviste di settore, la posizione ricoperta nei 100 business più produttivi al mondo, la quotazione in borsa, i riconoscimenti nazionali ricevuti, le innumerevoli qualifiche ottenute nel sistema qualità, l'iscrizione al Ministero della Salute Italiano, posso confermare che Dxn è il vero Leader di mercato.

 

Queste risposte unite al clima diverso che ho potuto notare nei leaders e nei convegni online che ho osservato durante la mia ricerca di informazioni, mi hanno spinto a partecipare ad una conferenza dal vivo a Bussolengo (Vr) dove ho potuto stringere la mano, conoscere e scambiare qualche parola con il primo pioniere e Leader Europeo Laszlo Kocso.

 

Io e Laszlo

 Sono rimasto talmente colpito dalla gentilezza e semplicità di Laszlo che nonostante fosse Ungherese e che quindi presumevo problemi di comprensione, ho deciso di iscrivermi direttamente sotto di lui entrando a far parte del suo team.

 

Ho ordinato alcuni prodotti per testare su di me gli effetti(avendo spesso problemi di acidità di stomaco).

Appena sentivo che alla sera o al pomeriggio iniziava il bruciore di stomaco che saliva in gola prendevo o un caffè o un thè della Dxn e devo dire che mi hanno fatto passare il problema, oltre ad essere molto buoni.

 

Continuo comunque a prendere quotidianamente i prodotti perchè sinceramente oltre a fare molto bene e a costare meno delle cialde, mi piacciono e non sento più quel retrogusto aspro che sentivo nei caffè tradizionali, dovuto non alla qualità del caffè(arabica o robusta) ma al trattamento chimico che subisce normalmente il caffè venduto nei negozi tradizionali, cosa che non avviene per il caffè della Dxn che è puro senza alcun trattamento e che a me lascia un gusto morbido di caffè in bocca.


Ecco, così è iniziata la mia avventura!

 

Ti ho dato un po' della mia vita e spero tu riesca a percepire qualche valore dalla mia esperienza e lo faccia un po' anche tuo e se ora o in futuro sarà servito ad aprirti gli occhi e vedere tutto sotto una luce diversa ed essere felice, sarà la mia soddisfazione più grande, daltronde il senso della vita in fondo è semplice se ci pensi..

 

Essere felici con i propri cari e con se stesso, aiutando altre persone ad esserlo a loro volta senza nessuna pretesa, né scopo,  ti fa sentire completo ed è proprio nell'istante in cui le persone mostrano il loro sorriso e ti ringraziano col cuore che si hanno le soddisfazioni più grandi!

 

Proprio come ho sempre sognato da piccolo.


Un grande abbraccio! E un augurio per la tua realizzazione!


Andrea Codognotto.

DXN Facebook Share Condividi su Facebook

© Copyright DXN Europe 2009.